Omicidio, trovate tracce con dna dell'assassinosu cadavere e in casa: perizia genetica decisiva

AREZZO

Omicidio, trovato dna dell'assassino: perizia

01.09.2019 - 12:28

0

Omicidio in via Della Robbia, trovate tracce biologiche con il dna dell'assassino. Reperti individuati sul cadavere di Maria Venancio de Sousa e nel monolocale dove è stata trovata uccisa (tre colpi in testa e corda legata al collo) alle 18.30 di lunedì 26 agosto. La procura ha affidato ad un esperto di genetica l'estrazione del profilo biologico sulla serie di tracce e l'esame è in programma domani, lunedì 2 settembre, a Firenze. Una volta ottenuto il profilo di "ignoto 1" (a meno che non emergano più profili) questo verrà usato per le comparazioni con le persone che gli inquirenti includono nel perimetro dei sospettati.

Tracce ematiche, peli, capelli, saliva, sudore, sperma: di solito sono queste le tracce che vengono raccolte nei luoghi del crimine e che spesso contengono la chiave per risolvere casi di omicidio. Strettissimo il riserbo su quali elementi siano stati raccolti dalla polizia scientifica nella casa dove Maria ospitava uomini per incontri sessuali a pagamento, e sulla salma della sessantenne brasiliana, esaminato durante l'autopsia con una serie di prelievi. Ispezioni accurate su tutto il corpo, comprese bocca, apparato genitale, unghie.

Quanto all'arma del delitto si parla di un oggetto piccolo, spigoloso, non un'arma convenzionale. Potrebbe anche trattarsi di un soprammobile afferrato dall'omicida. In corso anche su questo aspetto una serie di ipotesi e riscontri.

Una settimana fa, domenica 25 agosto, fu l'ultimo giorno di vita per la donna del Brasile che da oltre dieci anni viveva ad Arezzo. Una figlia in patria, si era trasferita ad Arezzo seguendo la sorella che già da molto tempo abitava qui. Maria in Italia ha conosciuto un uomo, Antonio, campano di 59 anni, che ha sposato e dal quale si era separata, anche se vivevano quasi in simbiosi. La donna frequentava molti uomini per l'attività che conduceva nel palazzo a luci rosse di via Della Robbia, zona sSnta Maria delle Grazie.

Dopo essere stata a cena fuori, la donna ha ricevuto in casa l'omicida nella notte. Delitto che si colloca alle 4.50 stando a quanto emerso dall'autopsia e dalla testimonianza di un'altra brasiliana che ha riferito di aver sentito gridare aiuto in portoghese a quell'ora. Non è uscita a vedere perché pensava ad un litigio di un'altra donna in un altro appartamento, con il fidanzato. 

A ritrovare il cadavere nel pomeriggio di lunedì sono stati i vigili del fuoco, entrati con polizia e 118. A dare l'allarme è stato il marito che, partito in pullman per il mare al mattino, prima delle 7 a quanto risulta, aveva poi tentato vanamente di contattare Maria sul cellulare. Quindi aveva chiamato i proprietari dell'alloggio affinché controllassero.

Incessante il lavoro del pm Chiara Pistolesi e della squadra mobile diretta da Francesco Morselli: ad oggi nessun indagato ma una serie di posizioni al vaglio. Riscontri telefonici su cellulari della vittima e tabulati. Ora il dna, con le successive comparazioni che possono svelare il volto dell'assassino.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Birra e salsiccia per Conte alla festa di Articolo 1-Mdp

Birra e salsiccia per Conte alla festa di Articolo 1-Mdp

(Agenzia Vista) Roma, 19 settembre 2019 Birra e salsiccia per Conte alla festa di Articolo 1-Mdp Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte è intevenuto a Unica, la festa di Articolo 1 - Mdp. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Alla Luiss il Master in Giornalismo e Comunicazione multimediale

Alla Luiss il Master in Giornalismo e Comunicazione multimediale

Roma, 19 set. (askanews) - Nasce all'Università Luiss di Roma il nuovo Master in Giornalismo e Comunicazione multimediale, che, in collaborazione con l'Ordine dei Giornalisti offre l'accesso al praticantato e agli esami da giornalista professionista con 11 borse di studio in palio. Alla presentazione, grandi firme ed ex allievi hanno raccontato il giornalismo del futuro. Nonché il direttore ...

 
"La professione del fabbro va tutelata", l'appello lanciato durante la Biennale dell'arte fabbrile

Stia

"La professione del fabbro va tutelata", l'appello lanciato durante la Biennale dell'arte fabbrile

"Il fabbro non è una figura professionale riconosciuta e stiamo lavorando (insieme ad un’agenzia formativa) per farla inserire nel catalogo delle figure professionali. Anche ...

31.08.2019

La Compagnia del Polvarone al Ferragosto Puggiulino con la commedia "La calunnia è un venticello"

Arezzo

Compagnia del Polvarone: in scena "La calunnia è un venticello"

Tradizionale appuntamento del Ferragosto Puggiulino di Arezzo con la Compagnia del Polvarone, che come consuetudine da alcuni anni presenta proprio a Le Poggiola l’anteprima ...

16.08.2019

Torna il Concorso Polifonico Internazionale ad Arezzo

Dal 17 al 24 agosto

Torna il Concorso Polifonico Internazionale ad Arezzo

La musica polifonica internazionale si incontra ad Arezzo: dal 17 al 24 agosto, la Fondazione Guido d’Arezzo rinnova l’appuntamento con il Concorso Polifonico Internazionale ...

11.08.2019