Donne uccise e assassini mai trovati: quei due casi aretini

Majilinda, uccisa nel 1997

AREZZO

Donne uccise e assassini mai trovati: quei due casi aretini

01.09.2019 - 17:59

0

Trentuno anni fa non esistevano i sofisticati metodi di indagine scientifica di oggi. E neanche il termine “femminicidio”. Che tra l'altro viene poco applicato quando ad essere uccise sono donne che esercitano il più antico mestiere del mondo. La “Mariona” era una di loro. Aveva 53 anni quando le tagliarono la gola nel boschetto del Torrino dove si appartava con i clienti. Un omicidio irrisolto.

Un caso che aleggia nella storia di Arezzo, sospeso tra cronaca nera e costume. Una donna del popolo che sarà anche stata di facili costumi e da biasimare, ma che suscitava in tutti simpatia. Attaccatissima alla famiglia. Fu assassinata nel pomeriggio del 5 ottobre del 1988, il corpo venne trovato dopo le 23. Quella sera la Mariona non era tornata a casa dal lavoro che esercitava lungo la strada che collega Arezzo con Palazzo del Pero. L'allarme alla polizia partì dai familiari. Anche l'ex marito si mise alla ricerca. Quando trovarono il cadavere si pensò a un malore. Invece Anna Maria aveva ricevuto dodici coltellate. Una lama appuntita, non ritrovata, le aveva reciso la trachea. Nel borsello mancavano i soldi, ma una mano stringeva una banconota da 50 mila lire. Rapina o messinscena? Le indagini coordinate dal compianto magistrato Silvano Anania, si rivelarono subito in salita. La pioggia della notte alterò il luogo del delitto. Tracce impercettibili e indecifrabili. Allora non c'erano cellulari da esaminare né tabulati telefonici da interpretare. Test dna assente. Gli esami scientifici avevano grandi limiti.

Chi ha ammazzato la Mariona e perché, non si è mai saputo. Un cliente occasionale, tra camionisti e automobilisti di passaggio, o qualcuno che lei conosceva bene? Cosa successe? Il movente erano i soldi o c'era dell'altro? Ad un certo punto l'inchiesta sembrava aver imboccato una pista calda. Poi niente. Cominciarono a passare i giorni, le settimane, i mesi, gli anni. Il sasso su cui stazionava la Mariona a bordo strada, in attesa, con una rivista in mano, è rimasto vuoto. Ma la Mariona, rimasta senza giustizia, è rimasta nella memoria collettiva di Arezzo.

---

Neanche il dottor Roberto Rossi, magistrato tenace e di indiscusso fiuto, riuscì a venire a capo dell'omlcidio di Majilinda Maksud Hymeri. Albanese, 25 anni ancora da compiere, bionda dal fisico esile, venne trovata cadavere nel fosso lungo via di Pescaiola, tra Mugliano e San Giuliano. Era il 3 marzo 1997. Gettata dalla macchina e abbandonata nella campagna. Con il corpo martoriato. Majilinda era una lucciola della zona a luci rosse alla periferia della città.

L'autore dell'omicidio è riuscito a rimanere nell'ombra. La ragazza era stata picchiata selvaggiamente, aveva sul collo i segni di compressione provocata con il laccio di un seggiolino d'auto per bambini o con una cintura. E soprattutto, all'addome, due fori lasciati da un revolver. Imponente e senza risparmio di energie il lavoro degli inquirenti. Sforzi vani. Giaccone, minigonna nera, stivali, Majilinda era uscita la sera prima per il suo lavoro - sfruttata o consenziente - ma aveva pagato caro qualcosa. Forse uno sgarro, o il tentativo di uscire dal giro.

Dopo la sua morte Arezzo fu teatro della sanguinosa guerra tra bande di albanesi e rumeni per il controllo delle piazze del sesso: sparatorie alla Chiassa, all'Orciolaia, a Olmo.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Video Ancora cinghiali in cerca di cibo nel centro di una grande città. Il fenomeno è sempre più frequente
Messina

Video Ancora cinghiali in cerca di cibo nel centro di una grande città. Il fenomeno è sempre più frequente

Cinghiali affamati che si spingono nel cuore delle città. Il fenomeno è purtroppo sempre più diffuso. L'ultima "incursione" è stata filmata a Messina e le immagini pubblicate dal seguito sito www.letteraemme.it che si occupa di cronaca locale. Due cinghiali grufolano tranquillamente nei pressi di Piazza Castronovo, praticamente nel centro della città. Gli animali cercano cibo, poi vengono ...

 
Si insedia in Regione Piemonte la Commissione Permanente per la legalita'

Si insedia in Regione Piemonte la Commissione Permanente per la legalita'

(Agenzia Vista) Torino, 17 gennaio 2020 Si insedia in Regione Piemonte la Commissione Permanente per la legalita' Si è insediata a Palazzo Lascaris la Commissione Permanente per la legalità per fronteggiare la criminalità organizzata in Regione Piemonte / courtesy Rete7 Audiopress Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Beppe Sala riceve il pacco dal Sud: "Per un milanese imbruttito è un sogno"

Beppe Sala riceve il pacco dal Sud: "Per un milanese imbruttito è un sogno"

(Agenzia Vista) Milano, 17 gennaio 2020 Beppe Sala riceve il pacco dal Sud: "Per un milanese imbruttito è un sogno" Il sindaco di Milano, Beppe Sala, posta un breve video su Instagram nel quale mostra le prelibatezze contenute in un pacco che gli è stato spedito dai ragazzi della pagina @unterroneamilano Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev agenziavista.it

 
Acque reflue nella rete fognaria a Nola, blitz dei Carabinieri

Acque reflue nella rete fognaria a Nola, blitz dei Carabinieri

(Agenzia Vista) Campania, 17 gennaio 2020 Acque reflue nella rete fognaria a Nola, blitz dei Carabinieri I Carabinieri della Stazione di Carbonara di Nola hanno denunciato due operai incensurati di Marigliano di 32 e 39 anni / fonte Carabinieri Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev agenziavista.it

 
Festiva di Sanremo 2020, l'ascolto in anteprima delle canzoni dei 24 big in gara

Verso la kermesse

Festival di Sanremo 2020, l'ascolto in anteprima delle canzoni dei 24 big in gara

Festival di Sanremo 2020, di corsa verso la kermesse canora non solo con le polemiche (leggi qui quelli degli ultimi giorni) di questi ultimi giorni. Ecco i 24 pezzi che ...

17.01.2020

Video Belen Rodriguez, duro allenamento agli ordini di Ioana che rischia di beccarsi una pallonata

Social

Video Belen Rodriguez, duro allenamento. Ioana rischia la pallonata

Belen Rodriguez ancora in palestra. Uno dei segreti del super fisico della modella e showgirl argentina è il duro lavoro agli ordini della sua personal trainer, Ioana Dunica. ...

17.01.2020

Grande Fratello Vip 2020, Fabio Testi rivela: "L'ho fatto in acqua attaccato al materassino". Video

Nella Casa

Grande Fratello Vip 2020, Fabio Testi rivela: "L'ho fatto in acqua attaccato al materassino". Video

Nella Casa si parla si fanno domande e si ricevono risposte che diventano rivelazioni. Anche molto naturali. Come succede a Fabio Testi che alla vigilia della quarta puntata ...

17.01.2020