Omicidio: al lavoro genetista del caso AshleyPoi test dna per scoprire l'assassino di Maria

AREZZO

Omicidio: al lavoro genetista del caso Ashley
Poi test dna per scoprire l'assassino di Maria

02.09.2019 - 08:37

0

Omicidio della brasiliana Maria in via della Robbia, ad Arezzo: a una settimana di distanza giorno importante nelle indagini. La procura affida all'esperto genetista Ugo Ricci le tracce biologiche che si ritiene siano state lasciate dall'assassino. Reperti ematici e di altra natura prelevati sul cadavere della donna e nell'appartamento di via Andrea Della Robbia dove lunedì 26 agosto è stata trovata sul letto, uccisa con tre colpi alla testa inferti con un oggetto e con una corda stretta alla gola.

Gli esami di laboratorio saranno eseguiti a Careggi, dove opera il dottor Ricci, ex ispettore di polizia, genetista forense autore del libro "Dna. Oltre ogni ragionevole dubbio", che tra le altre attività ha consentito di inchiodare l'assassino della statunitense Ashley, trovata morta a Firenze nel gennaio 2016, uccisa con colpi alla testa e strangolata dopo un rapporto sessuale. La trentacinquenne venne trovata dal fidanzato. Il caso, che appariva difficile, venne svelato grazie al dna prelevato sotto le unghie, e nelle parti intime dell'americana e in una cicca di sigaretta trovata nella casa. Il profilo genetico corrispondeva a quello di un senegalese che era stato monitorato grazie alle immagini di una telecamera: Ashley lo aveva incontrato la sera prima in un locale. E' stato condannato a 30 anni con sentenza definitiva della Cassazione.

Per il caso di Maria Venancio De Sousa si procede quindi con l'estrazione di un dna da comparare con quello dei sospettati: le persone che la frequentavano come clienti o che erano comunque nel suo mondo. La donna riceveva su appuntamento uomini nell'appartamento dove è stata assassinata. Il lavoro per il pm Chiara Pistolesi e per la squadra mobile diretta da Francesco Morselli è complesso, occorre pazienza, ma si starebbero seguendo piste interessanti. Utilissimi i cellulari della vittima e i tabulati.

Strettissimo il riserbo. Nella prima settimana di indagine ricostruita la vita della sessantenne brasiliana, la rete dei rapporti, sentite numerose persone tra cui il marito, il 59enne campano che pur essendo separato era in stretti rapporti con lei. Fu lui - partito per il mare la mattina del 26 agosto - a dare l'allarme ai padroni di casa perché Maria non rispondeva al cellulare. Poi i vigili del fuoco trovarono il cadavere e la scena del delitto, cristallizzata dalla polizia scientifica con la ricerca di ogni minima traccia: in questi casi impronte, tracce di sangue, liquido seminale, peli, capelli, frammenti di pelle, saliva, sudore.

Gli inquirenti potrebbero avere delle idee anche sull'arma del delitto, non convenzionale, un oggetto trovato dall'assassino nella casa: di piccole dimensioni e spigoloso, pare. Probabile che nei laboratori di Careggi siano esaminati anche soprammobili o altri oggetti compatibili con le ferite al capo: tre colpi inferti con violenza, che non hanno sfondato il cranio ma provocato lesioni gravissime.

Quanto all'orario del delitto, dopo che l'autopsia ha parlato di un range tra le 24 e le 3 del mattino, la testimone brasiliana sentita dagli inquirenti ha indicato un orario preciso, le 4.50. Quando sentì gridare aiuto in portoghese. 

Intanto il corpo di Maria è ancora in obitorio, a disposizione dell'autorità giudiziaria, per ulteriori accertamenti.

ARTICOLO SUL CORRIERE DI AREZZO IN EDICOLA E ON LINE DEL 2 SETTEMBRE

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Eutanasia legale, Mara Maionchi sostiene "Liberi fino alla fine"

Eutanasia legale, Mara Maionchi sostiene "Liberi fino alla fine"

Roma, 17 set. (askanews) - Anche Mara Maionchi chiede al Parlamento di farsi vivo insieme ai protagonisti di "Liberi fino alla fine", la grande manifestazione/evento organizzata da Associazione Luca Coscioni in programma dalle 16 alle 23 di giovedì 19 settembre presso i giardini intitolati a Piergiorgio Welby, a Roma, in Piazza San Giovanni Bosco. A sei anni dal deposito della proposta di legge ...

 
Matteo Renzi lascia il Pd per una Casa nuova, Zingaretti: errore

Matteo Renzi lascia il Pd per una Casa nuova, Zingaretti: errore

Roma, 17 set. (askanews) - Con una intervista a La Repubblica, Matteo Renzi ha annunciato la rottura e la scissione dal Partito democratico. "Voglio passare i prossimi mesi a combattere contro Salvini", ha dichiarato l'artefice della nascita del governo giallo-rosso e della conseguente caduta del Matteo sovranista. I parlamentari che seguiranno il senatore fiorentino ed ex premier saranno una ...

 
Berselli (Autorità bacino): fermiamo rifiuti di plastica sul Po

Berselli (Autorità bacino): fermiamo rifiuti di plastica sul Po

Roma, 17 set. (askanews) - "Noi ci occupiamo ovviamente di pianificazione perché siamo l'autorità di bacino distrettuale. L'acqua del fiume è migliorata perché ci sono depuratori che stanno lavorando. E quindi dal punto di vista biologico la fauna ittica è aumentata. Però dobbiamo anche fermarci e discutere su quelli che sono gli inquinanti. In questo caso partiamo con la macro plastica quindi ...

 
"La professione del fabbro va tutelata", l'appello lanciato durante la Biennale dell'arte fabbrile

Stia

"La professione del fabbro va tutelata", l'appello lanciato durante la Biennale dell'arte fabbrile

"Il fabbro non è una figura professionale riconosciuta e stiamo lavorando (insieme ad un’agenzia formativa) per farla inserire nel catalogo delle figure professionali. Anche ...

31.08.2019

La Compagnia del Polvarone al Ferragosto Puggiulino con la commedia "La calunnia è un venticello"

Arezzo

Compagnia del Polvarone: in scena "La calunnia è un venticello"

Tradizionale appuntamento del Ferragosto Puggiulino di Arezzo con la Compagnia del Polvarone, che come consuetudine da alcuni anni presenta proprio a Le Poggiola l’anteprima ...

16.08.2019

Torna il Concorso Polifonico Internazionale ad Arezzo

Dal 17 al 24 agosto

Torna il Concorso Polifonico Internazionale ad Arezzo

La musica polifonica internazionale si incontra ad Arezzo: dal 17 al 24 agosto, la Fondazione Guido d’Arezzo rinnova l’appuntamento con il Concorso Polifonico Internazionale ...

11.08.2019