Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Aggredisce la mamma con una cinghia: arrestato

default_image

Luca Serafini
  • a
  • a
  • a

Stringe cinghia al collo della mamma, arrivano i carabinieri che scongiurano il peggio e arrestano il figlio violento. E' successo a Castiglion Fiorentino nella frazione di Manciano. In manette è finito un 35enne. La donna, 65 anni, è stata trasportata al pronto soccorso dell'ospedale Santa Margherita della Fratta per le cure del caso: dieci giorni di prognosi. E' stata la figlia della 65enne, che si trovava in zona, a chiamare il 112 dopo aver raccolto il grido di aiuto della mamma che era stata aggredita dal figlio, il 35enne ha usato come arma la fascia del braccio ingessato della donna. L'ennesimo litigio, scoppiato in pieno giorno, nell'ambito di un rapporto difficile: incompatibilità e anche dissidi, pare, per motivi economici. La donna si è divincolata e difesa, la figlia è intervenuta. I militari dell'Arma della stazione di Castiglion Fiorentino si sono precipitati nell'abitazione della famiglia, proveniente dalla Campania e da poco residente in Valdichiana. Il loro arrivo è stato provvidenziale. Il giovane è stato arrestato per maltrattamenti, minacce e lesioni: è emerso che da tempo si rendeva protagonista di azioni violente verso la donna. Il caso è seguito dal sostituto procuratore di Arezzo Laura Taddei. Dopo l'udienza di convalida, con difensore d'ufficio l'avvocato Simona Donnini, il gip Piergiorgio Ponticelli ha convalidato l'arresto e disposto la custodia cautelare in carcere.