Caso Coingas, la consulente al telefono:"Incarichi senza offerte... non si poteva"

Il pm Andrea Claudiani

AREZZO

Coingas, interrogata la contabile:
"Consulenze aria fritta? Un equivoco"

06.10.2019 - 09:18

0

Sei ore di interrogatorio per Mara Cacioli, la contabile di Coingas richiamata dalla pensione dall'amministratore Franco Scortecci per rimettere in ordine da gennaio 2019 i conti della società dei comuni. "Ha chiarito l'equivoco e dato spiegazioni", dice l'avvocato Umberto Schiavotti che la difende. La contabile è accusata di favoreggiamento perché, secondo la procura, avrebbe "coperto" le consulenze d'oro (ipotesi peculato) appannaggio dello studio legale fiorentino Olivetti Rason (304 mila euro) e del commercialista Marco Cocci (144) che, sempre per Digos e pm Andrea Claudiani, furono "malversazioni": denaro della società pubblica versato per attività "irrilevanti", con importi "abnormi" e senza una gara.

Le collaborazioni erano state stipulate dalla gestione del precedente presidente, Sergio Staderini che nell'interrogatorio ha preferito avvalersi della facoltà di non rispondere. Mara Cacioli ha invece sostenuto il confronto con la Digos, in questura e secondo il suo legale oltre a sottolineare l'estraneità, a monte, rispetto alle collaborazioni, avrebbe chiarito che si limitò a mettere insieme la documentazione che serviva per il bilancio di Coingas. Attività anche frenetica (i revisori dei conti erano contrari alle consulenze) ma senza produzione di carte false. La precedente gestione, dice ancora la difesa, aveva lasciato una situazione complicata.

E anche la frase intercettata, "aria fritta", relativa alle consulenze dello studio Olivetti Rason, sarebbe in realtà da contestualizzare e, in ogni caso, riferita solo ad una delle 36 consulenze. In un altro colloquio al telefono, Mara Cacioli dopo aver detto che Coingas è una società "che non fa una s..." (non ha operatività, eroga i dividendi di Estra), sembra alludere a palesi irregolarità ("certe cose non si potevano fare") riferite alla precedente gestione sulle convenzioni. La difesa della contabile sostiene che si tratta di valutazione personale rispetto alla controversa situazione del conferimento di incarichi con evidenza pubblica.

Nei prossimi giorni in programma gli interrogatorio dell'attuale amministratore Franco Scortecci e del commercialsta Marco Cocci. Per ora non chiamato dalla Digos l'assessore comunale Alberto Merelli, destinatario come gli altri delle perquisizioni del 2 luglio. Ci sono poi, indagati, l'avvocato Pier Ettore Olivetti Rason, il sindaco Alessandro Ghinelli, il presidente di Estra Francesco Macrì e l'avvocato del comune, Stefano Pasquini.

ARTICOLO SUL CORRIERE DI AREZZO IN EDICOLA E ON LINE DEL 6 OTTOBRE

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Meloni mostra il patto anti inciucio e chiede a Salvini e Berlusconi di sottoscriverlo

Meloni mostra il patto anti inciucio e chiede a Salvini e Berlusconi di sottoscriverlo

(Agenzia Vista) Roma, 19 ottobre 2019 Meloni mostra il patto anti inciucio e chiede a Salvini e Berlusconi di sottoscriverlo Giorgia Meloni mostra il patto anti inciucio e chiede a Salvini e Berlusconi di sottoscriverlo dal palco della manifestazione a San Giovanni organizzata da Lega, Fratelli d'Italia e Forza Italia. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev agenziavista.it

 
Italia Viva presenta il nuovo simbolo, ecco cosa ne pensano i leopoldini

Italia Viva presenta il nuovo simbolo, ecco cosa ne pensano i leopoldini

(Agenzia Vista) Firenze, 19 ottobre 2019 Italia Viva presenta il nuovo simbolo, ecco cosa ne pensano i leopoldini Italia Viva ha presentato il nuovo simbolo nel corso della decima edizione della Leopolda, la kermesse di Matteo Renzi. Sul palco presenti i parlamentari che hanno celebrato la nascita ufficiale del partito con la firma dell'atto fondativo e la consegna della prima tessera allo stesso ...

 
Faraone (Iv): "Parole Boschi? Non vogliamo attaccare il PD, manifestiamo nostre idee"

Faraone (Iv): "Parole Boschi? Non vogliamo attaccare il PD, manifestiamo nostre idee"

(Agenzia Vista) Firenze, 19 ottobre 2019 Faraone (Iv) non vogliamo attaccare il PD, manifestiamo nostre idee Italia Viva ha presentato il nuovo simbolo nel corso della decima edizione della Leopolda, la kermesse di Matteo Renzi. Sul palco presenti i parlamentari che hanno celebrato la nascita ufficiale del partito con la firma dell'atto fondativo e la consegna della prima tessera allo stesso ...

 
Rosato: "Ad agosto serviva un leader per non lasciare paese a Salvini"

Rosato: "Ad agosto serviva un leader per non lasciare paese a Salvini"

(Agenzia Vista) Firenze, 19 ottobre 2019 Rosato ad agosto serviva un leader per non lasciare paese a Salvini Italia Viva ha presentato il nuovo simbolo nel corso della decima edizione della Leopolda, la kermesse di Matteo Renzi. Sul palco presenti i parlamentari che hanno celebrato la nascita ufficiale del partito con la firma dell'atto fondativo e la consegna della prima tessera allo stesso ...

 
"Arezzo Classica" apre con "Le Quattro Stagioni" e lo spettacolo di sabbia

La rassegna

"Arezzo Classica" apre con "Le Quattro Stagioni"

“Le Quattro Stagioni” di Vivaldi diventano spettacolo di sabbia per inaugurare “Arezzo Classica” la rassegna dedicata alla grande musica sinfonica e da camera voluta da ...

12.10.2019

"Sud Wave", Mauro Valenti e Sugar lanciano un "ponte" tra Arezzo e Parigi con la musica contemporanea

Il festival

"Sud Wave", Mauro Valenti e Sugar lanciano il festival

Parigi chiama, Arezzo risponde: un’onda di musica connetterà l’Europa del sud. Dai concerti in Francia alla “borsa mercato” della migliore musica contemporanea, all’omaggio ...

07.10.2019

Stagione di prosa al Teatro Petrarca: su il sipario a novembre con "La scuola delle mogli"

Arezzo

Stagione Teatro Petrarca: su il sipario a novembre 

Si alza il sipario sulla stagione teatrale che la Fondazione Guido d’Arezzo, insieme alla Fondazione Toscana Spettacolo onlus e Comune di Arezzo, propongono al Teatro ...

05.10.2019