Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Maxi furto di rame in azienda: scoperti dai carabinieri

Marco Antonucci
  • a
  • a
  • a

Specializzati nei furti di rame, nel giro di un anno hanno messo a segno una serie di colpi - dodici, di cui uno tentato - tra l'Umbria, il Lazio e l'Aretino. I cinque sono stati scoperti dai carabinieri di Rieti: tre sono stati trasferiti in carcere, mentre un quarto, al momento all'estero, è riuscito a sfuggire all'arresto. Nei confronti di una quinta persona sono scattati i domiciliari. Stando a quanto ricostruito dai militari dell'Arma avevano colpito in alcuni capannoni nelle province di Rieti e Terni; nel marzo scorso avevano portato via da un'azienda di Civitella in Val di Chiana tremila chili di cavi di rame. Il raid era proseguito poi in una vicina impresa agricola.