Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Cicloturismo in bici d'epoca: torna L'Intrepida

Giovanna Belardi
  • a
  • a
  • a

È iniziata la settimana che culminerà con l'8° edizione de L'Intrepida, in programma ad Anghiari domenica 20 ottobre. L'attesa cresce, così come il numero degli iscritti che ha già superato nettamente quota 600. Le iscrizioni sono aperte e ci sono quindi buone possibilità di avvicinare il record dei 1020 partecipanti del 2018. La ciclo-turistica su biciclette d'epoca non agonistica organizzata dal Gs Fratres Dynamis Bike sarà come da tradizione un appuntamento imperdibile per tutti gli appassionati di ciclismo e per chi vorrà trascorrere una giornata di festa. Pedalando su percorsi splendidi, ammirando panorami incantevoli e gustando nei ristori d'epoca le prelibatezze culinarie del nostro territorio. L'edizione 2019 de L'Intrepida si è aperta sabato 12 ottobre con l'inaugurazione della Mostra Fotografica “Fausto Coppi. La grandezza del mito”, che è stata allestita all'interno della Sala Audiovisivi di Anghiari e che attraverso gli scatti di Breveglieri permetterà a tutti i visitatori di ripercorrere i momenti più importanti della carriera e della vita del “Campionissimo”. L'esposizione, organizzata grazie alla collaborazione con la Minerva Edizioni, rimarrà aperta fino al 24 novembre. L'inaugurazione è stata preceduta dall'incontro con l'editore della Minerva Edizioni Roberto Mugavero e con l'ex ciclista svizzero Pascal Richard, campione olimpico ad Atlanta 1996 e vincitore tra l'altro in carriera di 1 Giro di Lombardia, di 1 Liegi-Bastogne-Liegi, di 2 Giro di Romandia, di 4 tappe al Giro d'Italia e 2 al Tour de France e del titolo Mondiale di ciclocross del 1988. Durante l'incontro Richard ha ripercorso la sua carriera ed è stato poi premiato dal presidente Graziotti e dal direttivo con la maglia personalizzata de L'Intrepida. Le iniziative riprendono giovedì 17 ottobre: “Intrepidi a scuola”, l'incontro con gli studenti delle seconde e delle terze medie della Scuola di Anghiari e Monterchi organizzato con l'Istituto Comprensivo, la Minerva Edizioni e Progetto Valtiberina, nella promozione della Carta Etica dello Sport. A Teatro “Ciclismo al cinema”, evento organizzato con l'Associazione MeaRevolutionae, con la proiezione del film “The Flying Scotsman” (la storia dell'ex ciclista scozzese Graeme Obree che realizzò il record dell'ora con una bici “particolare”). Venerdì sempre in Teatro “Aspettando L'Intrepida” con tre ex Campioni del Mondo: Moreno Argentin, Maurizio Fondriest e Tatiana Guderzo (con premi speciali e le rispettive carriere ripercorse assieme ai presenti). Tante le iniziative del sabato per arrivare poi a domenica 20 ottobre alle 8:45 con la partenza da Piazza Baldaccio de L'Intrepida che si svilupperà su 3 percorsi: 42 km, 85 km e 120 km. Al via oltre ai 3 iridati presenti ad Anghiari fin dal venerdì sera (Argentin, Fondriest e Guderzo) ci saranno tra gli altri anche Francesco Moser, Gianbattista Baronchelli, Rinaldo Nocentini, Mara Mosole, Norma Gimondi (“madrina” de L'Intrepida) e, novità dell'ultima ora, anche un altro grande campione del passato, Gianni Motta, professionista dal 1964 al 1976 e vincitore del Giro di Lombardia nel 1964 e del Giro d'Italia del 1966 (più 3 volte il Giro dell'Emilia, 4 volte la Tre Valli Varesine, 2 volte il Giro di Romandia, 1 volta il Giro di Svizzera e 5 tappe al Giro d'Italia).