Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ladri nelle case, furti col forellino

Luca Serafini
  • a
  • a
  • a

Da Anghiari a Sansepolcro: con il ritorno dell'ora solare, tornano i furti in abitazione nella fascia oraria tardo pomeridiana. La tecnica utilizzata è sempre la stessa: un piccolo foro accanto alla maniglia, per poi riuscire ad aprire la finestra dall'interno. In giro, più volte, è stata notata un'Audi A4 di colore scuro seppure la targa segnalata risulterebbe non originale, poiché intestata ad un mezzo di marca differente. Sono diversi i colpi messi a segno dai malviventi lunedì sera, 28 ottobre, nella fascia oraria compresa tra le 17.30 e le 19: amare sorprese da parte dei proprietari nel momento in cui sono rientrati dal lavoro. Zone non proprio isolate e probabilmente la mano è sempre la stessa. Due appartamenti sono stati visitati nella frazione di San Leo ad Anghiari, lungo via Giorgio Vasari. Appartamenti oltretutto ubicati in piani rialzati: con un salto sono arrivati fino alla terrazza, effettuando un foro sul vetro accanto alla maniglia. Tecniche analoghe e ingenti i danni alle strutture: locali messi completamente a soqquadro; oltre a qualche centinaio di euro in contanti, i malviventi hanno portato via pure abbigliamento e alcune borse da donna. Un altro appartamento, sempre ad Anghiari, è stato “visitato” pure nella zona della ex stazione ferroviaria. Dalla patria di Baldaccio, poi, si sono spostati verso Sansepolcro: nella zona dell'ospedale dove hanno messo a segno un altro colpo, insieme a dei tentativi.