Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

I pendolari: "Nuovo accordo, ma i problemi restano"

Marco Antonucci
  • a
  • a
  • a

I comitati dei pendolari di Arezzo, del Valdarno e della Valdichiana prendono posizione e si dichiarano "insoddisfatti e delusi per l'accordo sul contratto di servizio Regione-Trenitalia, della durata di ben 15 anni, fino al 2034". "Con i nuovi treni previsti" viene sottolineato in una nota congiunta, "ci saranno dei miglioramenti per gli utenti delle altre linee ferroviarie, soprattutto quelle non elettrificate, e siamo contenti per loro, ma resta ben poco per gli oltre diecimila pendolari della linea aretina. Da quanto ci è stato anticipato, potremo forse sperare in qualche treno Rock fra due o tre anni, e in sei treni dalla potenzialità di 200 km/h forse dal 2023, ma nuovi treni non significa risolvere la puntualità per i pendolari e i problemi quotidiani degli 'inchini' dei treni regionali per le precedenze all'alta velocità in ingresso sulla Direttissima Firenze-Roma".