Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Caso Martina, l'Appello ci ripensa e anticipa processo a febbraio

Martina Rossi con la mamma

Luca Serafini
  • a
  • a
  • a

Caso Martina Rossi, nuovo colpo di scena. La Corte d'Appello di Firenze ha anticipato la data del processo per Alessandro Albertoni e Luca Vanneschi per tentato stupro di gruppo. Inizialmente fissata per il 25 settembre, l'udienza si terrà il 10 febbraio con prosecuzione il 17. Un cambiamento repentino, che arriva dopo il clamore suscitato dalla notizia della prescrizione della 'morte in conseguenza di altro reato'. Ora rischiava di prescriversi anche l'altro. In primo grado i due giovani di Castiglion Fibocchi erano stati condannati ad Arezzo a 6 anni di reclusione. Martina, secondo la sentenza, per sfuggire alla violenza sessuale, cadde dal balcone al sesto piano nell'hotel a Palma di Maiorca. Era il 3 agosto 2011. I lunghi tempi dell'inchiesta hanno portato all'estinzione del reato per il quale i giovani avevano preso tre anni. Resta in piedi l'altro che si prescrive ad agosto 2021. La data del processo fissata per il settembre 2020 non avrebbe consentito di arrivare alla sentenza definitiva della Cassazione in tempo utile. Per questo la Corte d'appello presieduta da Margherita Cassano ha sollecitato la presidente di sezione Angela Annese a modificare il calendario.