Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Botte agli anziani in ospizio: condanne, patteggiamenti e un assolto

Luca Serafini
  • a
  • a
  • a

Botte e offese agli anziani dell'ospizio: tre patteggiamenti, due  condanne e una assoluzione. La vicenda è quella ambientata in Casentino e portata alla luce dai carabinieri con telecamere piazzate nella Residenza sanitaria assistita di Castel San Niccolò. L'unico a uscire indenne dal processo è l'uomo. Tre operatrici hanno definito il procedimento penale con il patteggiamento della pena a due anni di reclusione. In due sono state condannate a un anno e otto mesi con rito abbreviato. L'uomo assolto ha dimostrato di non aver commesso il fatto. Il giudice dell'udienza preliminare Fabio Lombardo ha stabilito che le vittime potranno chiedere il risarcimento in sede civile. L'indagine dei carabinieri di Bibbiena suscitò indignazione nella primavera del 2018. Immagini crude con brutte espressioni rivolte agli anziani, oggetto di maltrattamenti, ingiurie e minacce. Per tutti scattò l'interdizione dal lavoro di assistenza.