Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Con la scusa di vendere la frutta, sfila ad anziano cento euro dal portafogli

Giovanna Belardi
  • a
  • a
  • a

I Carabinieri della Stazione di Cavriglia, Arezzo, hanno denunciato in stato di libertà un disoccupato di origine campana con diversi precedenti penali alle spalle che, insieme ad un complice al momento non ancora identificato, nei giorni passati di fronte al comune di Cavriglia aveva fermato un pensionato che percorreva quella medesima strada a bordo della propria “Vespa”;  con la scusa di cercare di vendergli delle cassette di frutta il malfattore, durante la contrattazione, era riuscito con abilità a sfilare all'anziano cento euro dal portafogli, per poi chiudere in fretta e furia i portelloni del proprio furgone e darsi alla fuga. Il derubato, dopo aver tentato invano di inseguire i ladri che riuscivano rapidamente ad allontanarsi, si era recato dai carabinieri i quali, partendo dalla descrizione del mezzo utilizzato dai malviventi e iniziando una breve attività d'indagine, anche mediante l'analisi di filmati, sono subito riusciti ad individuare l'autore, partendo anche da una stretta rosa di sospettati, le cui fotografie sono state poste in visione all'anziano, tra i quali è stato riconosciuto con assoluta certezza uno dei due malfattori. Mentre i militari indagano per scoprire l'identità del secondo malvivente che si trovava alla guida del furgone bianco utilizzato, si è proceduto invece per il reato di “furto aggravato” nei confronti del complice che è stato individuato in quanto il reato è stato commesso in concorso e con destrezza. Per l'uomo verrà inoltre richiesto il foglio di via obbligatorio dal Comune di Cavriglia.