Arezzo, evade dagli arresti domiciliari e si ribalta con l'auto: era ubriaco

Incidente

Arezzo, evade dagli arresti domiciliari e si ribalta con l'auto: era ubriaco

13.01.2020 - 00:38

0

E’ evaso dagli arresti domiciliari e si è messo al volante ubriaco. Una mina vagante nel traffico cittadino del sabato sera, ad Arezzo, con il risultato di perdere il controllo del mezzo e ribaltarsi. Per fortuna senza coinvolgere altri utenti della strada che potevano subire conseguenze per la scellerata iniziativa.

Protagonista del rocambolesco episodio è un rumeno di 34 anni che alle 23.15 di sabato è stato identificato dagli agenti della pattuglia della Polizia locale intervenuti nel luogo dell’incidente: la rampa tra via Leonardo da Vinci e la Strada statale 73, alla periferia della città. La Fiat Punto che il 34enne conduceva tra il centro cittadino e Olmo, è sfuggita al guidatore come impazzita e si è rovesciata. Chi, passando, ha notato la scena ha temuto il peggio. Sul posto sono intervenute la macchina della municipale e i soccorritori del 118. Ma il conducente del veicolo, che era solo a bordo, è uscito dall’abitacolo illeso. Neanche un graffio.

Gli agenti della Polizia locale lo hanno trovato accanto alla vettura incidentata e hanno proceduto a tutti gli accertamenti di rito che vengono svolti in questi casi. Dopo la constatazione che l’automobilista non era ferito, hanno verificato le condizioni psicofisiche del rumeno, che appariva chiaramente in stato di alterazione per aver assunto alcolici.

Ma non è stato possibile valutare in modo esatto il tasso alcolico e lo sforamento sul massimo consentito con l’apposito strumento, perché l’uomo si è rifiutato.

La sorpresa maggiore degli agenti è stata quando dal controllo dei documenti del 34enne è emerso che nei suoi confronti era in essere una misura cautelare disposta dall’autorità giudiziaria: gli arresti domiciliari presso l’abitazione, per precedenti penali. Provvedimento che però aveva deciso di trasgredire, uscendo tranquillamente dall’abitazione in orario notturno e per giunta in stato di ebbrezza.

La Polizia locale ha segnalato il fatto alla procura e il magistrato di turno ha disposto che il rumeno venisse riaccompagnato a casa. Non sono stati ravvisati gli estremi per portarlo in carcere. Anche se il 34enne ora dovrà rispondere del reato di evasione, della guida in stato di ebbrezza e del rifiuto di sottoporsi al test. La misura cautelare potrebbe essere inasprita. Quanto alla patente di guida gli è stata ritirata.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Giustizia, Bonino: "Visione di Bonafede preoccupante, un populismo giustizialista"

Giustizia, Bonino: "Visione di Bonafede preoccupante, un populismo giustizialista"

(Agenzia Vista) Roma, 29 gennaio 2020 Giustizia, Bonino: "Visione di Bonafede preoccupante, un populismo giustizialista" "Visione di Bonafede sulla Giustizia preoccupante, un populismo giustizialista". Così la Senatrice di +Europa appartenente al Gruppo Misto Emma Bonino, intervenuta in seguito alle comunicazioni al Senato del Ministro Alfonso Bonafede in tema di amministrazione della Giustizia. ...

 
Giustizia, Bonino: "PD sempre a mezza bocca, al traino di M5s"

Giustizia, Bonino: "PD sempre a mezza bocca, al traino di M5s"

(Agenzia Vista) Roma, 29 gennaio 2020 Giustizia, Bonino: "PD sempre a mezza bocca, al traino di M5s" "PD sempre a mezza bocca, al traino di M5s". Così la Senatrice di +Europa appartenente al Gruppo Misto Emma Bonino, intervenuta in seguito alle comunicazioni al Senato del Ministro Alfonso Bonafede in tema di amministrazione della Giustizia. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev agenziavista....

 
Coronavirus, riunita task-force al Ministero della Salute con il ministro Speranza

Coronavirus, riunita task-force al Ministero della Salute con il ministro Speranza

(Agenzia Vista) Roma, 29 gennaio 2020 Coronavirus, riunita task-force al Ministero della Salute con il ministro Speranza Il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha riunito nella sede del ministero la task-force Coronavirus 2019-nCoV: "Riunione task-force Coronavirus in corso. Grazie a tutti quelli che stanno lavorando 24 h per la sicurezza del Paese", scrive il ministro su FB Fonte: Agenzia ...

 
Giustizia, uccidere la moglie conviene più del divorzio: l'analisi di Piercamillo Davigo. Il video
Giustizia

Uccidere la moglie conviene più che divorziare: l'analisi di Piercamillo Davigo. Il video

In Italia conviene uccidere la moglie - o viceversa - più che divorziare. Si tratta di un paradosso, ovviamente, ma tant'è, almeno secondo i tempi per ottenere la separazione dal coniuge, prima che fossero accorciati i tempi per la separazione. L'analisi è di Piercamillo Davigo, presidente della II Sezione Penale presso la Corte suprema di Cassazione e membro togato del Csm. Il meccanismo, che ...

 
Don Matteo, la fiction girata in Umbria continuerà: conferme di Frassica sull'edizione numero 13

in tv

Don Matteo, la fiction girata in Umbria continuerà: conferme di Frassica sull'edizione numero 13

Le indagini di Don Matteo, la fiction di Rai1 interpretata da Terence Hill e capace di collezionare record di ascolti a ogni puntata, continuerà anche la prossima stagione. ...

29.01.2020

Video Il buongiorno di Martina Stella semi nuda: balletto sulle note del Mambo No. 5 di Lou Bega

Social

Video Il buongiorno di Martina Stella semi nuda: balletto sulle note del Mambo No. 5 di Lou Bega

Martina Stella ormai è puntuale come un orologio svizzero. Non si sfugge alla sexy sveglia dell'attrice che anche stamattina, 29 gennaio 2020, regala ai suoi follower di ...

29.01.2020

Belen Rodriguez in mutandine e magliettina, fisico da urlo anche grazie a ore ed ore di palestra

Social

Video Belen Rodriguez in mutandine e magliettina, fisico da urlo anche grazie a ore e ore di palestra

Belen Rodriguez in mutandine e maglietta corta e attillata. La foto, con effetti video che finiscono per rendere l'immagine poco nitida (forse volutamente), è l'ultima ...

29.01.2020