Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Arezzo, saccheggiate le Poste. Banda di professionisti. Così l'esplosione

Luca Serafini
  • a
  • a
  • a

Furto con esplosione alle Poste di Pratantico. Nel vivo le indagini della polizia di Arezzo. Il colpo messo a segno domenica 2 febbraio, intorno alle 23.30, è andato a buon fine. I malviventi hanno saccheggiato il postamat, sventrato grazie allo scoppio, portando via il denaro contante che era contenuto all'interno. La somma sarà quantificata oggi, lunedì 3 febbraio, dal personale di Poste Italiane. Dovrebbe trattarsi di qualche migliaia di euro. Ad entrare in azione a Pratantico, ritengono gli inquirenti, una banda di professionisti, che ha utilizzato una bomboletta contenente acetilene, introdotta nella cassa blindata usata dagli utenti. L'innesco, all'esterno, può essere avvenuto anche con una semplice batteria. La scintilla ha provocato la deflagrazione che ha squarciato il postamat. Al vaglio le telecamere della zona. All'opera probabilmente quattro individui a bordo di due auto distinte. Ma le indagini della Squadra mobile sono in pieno svolgimento. Nell'immediatezza si era parlato di una Golf bianca. Il primo intervento sul posto è stato effettuato dalle Volanti per raccogliere gli elementi con cui indirizzare l'attività. I ladri sono fuggiti in direzione di Arezzo. Nella notte sono state controllate alcune auto, risultate non collegate al fatto.