Arezzo, coronavirus: si mette in "quarantena" per scelta contro la psicosi

Michela Burzi, buyer in Cina, ora è tornata

La buyer di Castiglion Fiorentino

Arezzo, coronavirus: si mette in "quarantena" per scelta contro la psicosi

04.02.2020 - 08:48

0

Michela si è messa in quarantena volontaria. Anche se non ce ne sarebbe bisogno. Ma siccome sul coronavirus l’allarmismo galoppa e genera “fake”, lei si è imposta una regola ferrea. “Non esco di casa, non ricevo nessuno, con le amiche e gli amici che vorrebbero incontrarmi ci sentiamo in videochiamata e quando cucino per i miei genitori tengo la mascherina”, dice Michela Burzi, la dinamica trentenne che vive e lavora a Shenzhen in Cina e ora si trova a Castiglion Fiorentino. E’ tornata domenica, come il Corriere di Arezzo ha raccontato ieri, perché l’azienda italiana per la quale lavora come buyer ha bloccato l’attività, come tutte le altre imprese a causa dell’emergenza contagio.

La particolarità della situazione di Michela è che non è rientrata in Italia direttamente dalla Cina, ma dalle Filippine dove ha trascorso un periodo di vacanza con un’amica russa. “Le ultime due settimane sono stata là, quindi, in base a ciò che dice la scienza a proposito del periodo di incubazione del virus, non ci sarebbero problemi”, spiega Michela. A Fiumicino infatti non è stata sottoposta ad alcun controllo. I protocolli prevedono gli accertamenti solo su chi è tornato con volo diretto dalla Cina.

“Sto benissimo e durante la vacanza nelle Filippine presso una struttura ricettiva ci hanno pure controllato la temperatura: tutto regolare. Però sento in giro tanti pensieri sballati, battute, anche cattiverie che se mi rimbalzano addosso, ma mi inducono a tenere questo atteggiamento”, ci dice Michela Burzi, una ragazza tosta, che dopo il diploma al Liceo linguistico ha iniziato a girare il mondo per acquisire esperienze, formarsi, crescere. Londra, poi Bologna, Parigi alla Sorbona, infine la scoperta della Cina dove a 9.223 chilometri di distanza da qui c’è la sua casa vuota che l’attende, con il terrazzo pieno di piante con cui cucina: basilico e rucola in primis.

“In chat ci sentiamo con i colleghi, con gli altri italiani che vivono e lavorano là. Il governo locale ha detto che fino al 9 febbraio le aziende resteranno chiuse, spero che davvero possiamo riprendere l’attività”. Anche prima di partire per le Filippine, Michela ci tiene a dire che la sua vita cinese era sicura: con il “driver aziendale” al lavoro e non sui mezzi pubblici, pasti preparati in cucina con i cinque colleghi italiani con prodotti made in Italy e alle prime notizie provenienti da Wuhan ha iniziato a usare mascherine e amuchina per le mani.

“Non tutti hanno chiaro il fatto che la trasmissione del virus avviene per droplet, cioè a breve distanza (un metro) da goccioline di saliva prodotte da respiro, starnuto, tosse” prosegue Michela. “Quindi al di là della mascherina, basta stare a un metro di distanza  per impedire il contagio. E’ anche da escludere, voglio sottolinearlo, che io possa essere una portatrice sana, perché chiunque è stato con me fino ad ora non ha mostrato alcun sintomo di contagio. In attesa di ripartire, sto qui a Castiglion Fiorentino e adotto lo stesso certe cautele di mia iniziativa. Mi spiace per i miei genitori per la difficoltà che la mia presenza può creare a livello di chiacchiere della gente. Molti non sanno quello che dicono. Io comunque, per rispetto, nel viaggio Roma - casa non mi sono neanche fermata all’autogrill. Mi astengo dal vedere anche le persone care e prendo tutte le precauzioni, benché siano uno scrupolo in più. Molte volte a parte la disinformazione c’è anche un pizzico di invidia…”

Quando finirà questa “clausura” che Michela si è autoimposta, lei stessa non lo sa. Altri quattordici giorni? Potrebbe essere ripartita prima. Intanto sorride e guarda avanti con fiducia. Sta al telefono, al computer, segue in tv gli sviluppi. Hanno isolato il virus e forse le cose evolveranno in meglio. Michela studia i suoi libri scritti in cinese e si prepara al rientro nella sua Shenzhen.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Coronavirus, supermercati delle zone colpite presi d'assalto

Coronavirus, supermercati delle zone colpite presi d'assalto

(Agenzia Vista) Milano, 23 febbraio 2020 Coronavirus, supermercati delle zone colpite presi d'assalto Scaffali vuoti e supermercati presi d'assalto nelle zone colpite dal Coronavirus per il timore di restare senza beni di prima necessità Fonte Twitter Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Coronavirus, Borrelli (Protezione Civile): "Terza vittima in Italia, 152 contagiati"

Coronavirus, Borrelli (Protezione Civile): "Terza vittima in Italia, 152 contagiati"

(Agenzia Vista) Roma, 23 febbraio 2020 Coronavirus, Borrelli (Protezione Civile): "Terza vittima in Italia, 152 contagiati" "Terza vittima in Italia a Cremona, 152 contagiati". Così il capo del Dipartimento della Protezione Civile Angelo Borrelli nel bollettino dalla sede operativa per aggiornare sugli ultimi dati relativi al contagio da coronavirus in Italia. Fonte: Agenzia Vista / Alexander ...

 
Che tempo che fa, Luciana Littizzetto imita Achille Lauro, poi arriva anche Elettra Lamborghini

Televisione

Che tempo che fa, Luciana Littizzetto imita Achille Lauro, poi arriva anche Elettra Lamborghini

Grande spettacolo nella puntata di domenica 23 febbraio 2020 di Che Tempo che fa, il programma condotto da Fabio Fazio su Rai 2. Luciana Littizzetto, ancora a casa per ...

23.02.2020

Grande Fratello vip 4, Clizia Incorvaia a rischio squalifica. "Sei un Buscetta" dice ad Andrea Denver VIDEO

Reality

Grande Fratello vip 4, Clizia Incorvaia a rischio squalifica. "Sei un Buscetta" dice ad Andrea Denver VIDEO

Litigio al Grande Fratello vip 4 fra Clizia Incorvaia e Andrea Denver. In piscina ha accusato Andrea Denver di essere un “Buscetta” ed è scoppiata la polemica via social. In ...

23.02.2020

Video Coronavirus, la paura di Michelle Hunziker: "Non riesco a dormire. Da mamma sono molto preoccupata"

Social

Video Coronavirus, Michelle Hunziker: "Da mamma sono molto preoccupata"

Le notizie dall'Italia sul Coronavirus preoccupano Michele Hunziker, alle Maldive per un periodo di relax ma al tempo stesso anche per uno shooting "fatto in casa". La ...

23.02.2020