Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, quarto caso nell'Aretino. Il sindaco di Castelfranco Enzo Cacioli: "Isolato insieme alla madre"

default_image

Francesca Muzzi
  • a
  • a
  • a

Quarto caso nell'Aretino di Coronavirus. E' in Valdarno, a Castelfranco di Sopra, ed è il secondo caso dopo quello della donna di 42 anni di Pergine. A darne l'annuncio, sulla propria pagina facebook, è il sindaco del centro valdarnese, Enzo Cacioli. "Ieri sera (mercoledì 4 marzo) ho ricevuto comunicazione ufficiale da parte della Direzione dell'Azienda USL Sud Est della presenza nel nostro territorio comunale di una persona risultata positiva alle analisi sul Coronavirus COVID-19. La persona stessa al momento attuale si trova in isolamento monitorato con la madre presso la propria abitazione a Castelfranco di Sopra, i due sono in carico al Servizio Sanitario e da oggi saranno sottoposti ad Ordinanze di quarantena. L'Amministrazione è in stretto contatto con la USL, la Prefettura e la task force regionale per seguire con la massima attenzione le operazioni di monitoraggio della stessa USL e l'evoluzione della situazione, anche ai fini dell'adozione di eventuali provvedimenti di competenza. Di ogni ulteriore accertamento sanitario da parte della USL sarà data tempestiva comunicazione, come pure delle iniziative che verranno intraprese a riguardo. Ricordo nuovamente ai cittadini di prestare la massima attenzione nel rispettare le buone pratiche di prevenzione igienico-sanitaria pubblicate su tutti gli strumenti di comunicazione del Comune, della Regione e della USL e di rivolgersi al proprio medico di famiglia o al proprio pediatra o al numero verde messo a disposizione dalla USL Sud Est (800 57 95 79) per eventuali chiarimenti in merito. Di ogni sviluppo della situazione sarà data puntuale informazione sugli strumenti di comunicazione del Comune". Gli altri casi sono: uno a Pergine e due a Poppi.