Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus: altri casi. Un aretino e un'altra maestra di una scuola elementare

Francesca Muzzi
  • a
  • a
  • a

Ci sono altri due casi di contagio da Covid-19. Si tratta di un aretino di 53 anni, già in isolamento e collegato all'evento di ballo di Chianciano. E poi una donna di 42 anni, anche lei in isolamento, di San Giovanni Valdarno, insegnante presso una scuola elementare di Bibbiena. Già partita la catena epidemiologica. Il Sindaco di Bibbiena Filippo Vagnoli  insieme alla Giunta, ha convocato un tavolo per gestire l'emergenza in accordo con la Asl Toscana Sud- Est e la Dirigente scolastica.  Il Sindaco predisporrà un'ordinanza di quarantena per i bambini delle classi interessate. La misura cautelativa, tuttavia, non riguarda le famiglie dei bambini che, come sappiamo, sono contatti indiretti. A questo proposito Vagnoli commenta: “Le famiglie sono considerate contatti di contatti, quindi di fatto non sarà a loro indirizzata nessuna misura preventiva, ma faccio appello, di nuovo e con forza, al buon senso dei miei cittadini per limitare al minimo indispensabile gli spostamenti fuori territorio e di rispettare le misure di prevenzione igienico sanitarie. Questo è fondamentale per agevolare la macchina sanitaria nel momento che ce ne fosse bisogno e per tutelare le persone più fragili del nostro comprensorio”. Lo stesso Sindaco commenta: “Prego le famiglie di seguire con fiducia le indicazioni del personale sanitario che, nei casi di quarantena, prenderà giornalmente contatto con le famiglie coinvolte in questo percorso cautelativo”. Il Sindaco avverte che si terrà in costante contatto con i propri concittadini per aggiornare, nell'interesse di tutti, la vicenda in questione. E' infatti probabile – dice il Sindaco che si trova in costante contatto con le autorità sanitarie – che tutti i 242 bambini delle scuola vengano sottoposti alle medesime misure precauzionali. Al momento il Sindaco conferma l'assenza di casi positivi sul territorio bibbienese.