Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Arezzo, Coronavirus: cinesi donano mascherine ai commercianti di Saione rimasti aperti

Francesca Muzzi
  • a
  • a
  • a

Hanno regalato mascherine ai commercianti, rimasti aperti dopo il decreto del Governo. Succede nella zona di Saione, il quartiere che troppe volte è salito alla cronaca per fatti non belli ed episodi di razzismo. Stavolta invece siamo a raccontare di un episodio accaduto nella giornata di ieri. Alcune ragazze cinesi che abitano nella zona sono passate e hanno distribuito pacchettini di mascherine ai pochi commercianti rimasti aperti. E quindi il tabacchino, il negozio di animali, l'alimentari gestito dai ragazzi pachistani. Insomma mascherine per tutti per combattere anche e soprattutto al lavoro, il Coronavirus. Il gesto è stato particolarmente apprezzato dai commercianti che hanno subito postato nel proprio gruppo. Le mascherine, in questi giorni, sono, tra l'altro, introvabili. I pacchetti consegnati di quattro o cinque mascherine che serviranno ai commercianti per affrontare le prossime giornate di lavoro. ARTICOLO SUL CORRIERE IL 20 MARZO 2020 E ON LINE