Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Arezzo, ciclista azzannato da due cani: denunciato il proprietario

Luca Serafini
  • a
  • a
  • a

Ciclista azzannato dai cani durante un'uscita in bicicletta, denunciato il proprietario. E' successo in una frazione del comune di Anghiari (Arezzo) lo scorso mese di febbraio, quando ancora non erano scattati i divieti legati all'emergenza Coronavirus che riguardano anche chi pratica sport, obbligando tutti a rimanere in casa. Un uomo di 46 anni era rimasto vittima di una aggressione da parte di due cani di grossa taglia. I due animali lo avevano morso alle gambe procurandogli delle profonde ferite all'altezza dei polpacci. I Carabinieri del Comando Stazione di Sansepolcro, dopo aver svolto accurate indagini, sono risaliti all'identità del proprietario dei due molossi: si tratta di un cittadino americano classe '42, residente in Valtiberina. Nella nota dell'Arma, i militari riferiscono che l'uomo "in modo irresponsabile aveva tenuto liberi e incustoditi i due animali ed è stato per questo denunciato per lesioni personali colpose". Possedere un cane, infatti, comporta anche fare attenzione a che non si renda responsabile di condotte che possano arrecare danno ad altri: il proprietario di un animale deve adottare ogni cautela per evitare e prevenire possibili aggressioni a terzi, custodendolo sempre anche in zone di campagna. Per il ciclista aggredito la disavventura si è conclusa con 6 giorni di prognosi.