Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Abuso d'ufficio sui fagiani: in 7 a processo

Luca Serafini
  • a
  • a
  • a

Il gup Piergiorgio Ponticelli ha rinviato a giudizio 7 degli 8 indagati per il presunto abuso d'ufficio sull'acquisto di fagiani da ripopolamento effettuato per alcuni anni dall'Atc3 con avallo della Provincia. Dopo un'intera mattinata di udienza il giudice ha ritenuto fondati i motivi sostenuti dal pm Julia Maggiore affinché la vicenda venga dibattuta in un processo. L'ipotesi dell'accusa è che sia stata favorita un'azienda attraverso una procedura non corretta e senza evidenza pubblica. A giudizio il segretario della Provincia, l'ex comitato di gestione dell'Atc 3 e l'allevatore. Un altro imprenditore del settore si è costituito parte civile. Ogni anno venivano lanciati fagiani acquistati per 170mila euro circa. Secondo l'inchiesta il prezzo era anche salato. Ogni cosa dovrà essere ora dimostrata nel processo: gli imputati si dichiarano estranei all'accusa e uno dei membri dell'Atc è stato già assolto. A proposito di presunti scandali legati alla caccia, aggiornata al 21 gennaio l'udienza che vede 18 indagati, compresi presidente della Provincia ed ex giunta provinciale, sugli emolumenti al presidente dell'Atc 3 che secondo la procura non erano dovuti.