Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Parla al telefonino mentre guida l'auto e passa con il rosso al semaforo: fermato, ha una patente falsa

Marco Antonucci
  • a
  • a
  • a

Parla al telefono cellulare mentre guida la sua auto, poi passa con il rosso a un semaforo. Una volta fermato, i vigili urbani scoprono che ha una patente falsa e non ha il permesso di soggiorno. Il 44enne di origine brasiliana è stato denunciato ai sensi del Testo unico sull'immigrazione. Sono stati gli agenti in forza alla squadra motociclisti della Polizia Municipale di Arezzo a intercettare l'auto nella mattinata di sabato 13 giugno. Stando a quanto ricostruito, l'uomo viene notato mentre sta parlando al telefonino e, al volante, percorre il raccordo autostradale in direzione della città. Non solo. Giunto all'incrocio tra viale Salvemini e viale Don Minzoni, passa con il semaforo rosso. Viene fermato dagli agenti e dal controllo spunta fuori la patente falsa. Dai successivi accertamenti si scopre anche che il 44enne, privo del permesso di soggiorno, era stato già espulso dal territorio italiano.