Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Orafo morto in moto, mercoledì funerali in Duomo

Luca Serafini
  • a
  • a
  • a

Saranno celebrati mercoledì 25 marzo alle 10.30 in Cattedrale i funerali di Stefano Gallorini, l'orafo di 58 anni morto domenica nello schianto in moto a Ceciliano lungo la strada regionale 71. Grande commozione fra i tanti che conoscevano Gallorini nel mondo imprenditoriale e in quello degli appassionati di moto. Gli amici centauri con ogni probabilità riserveranno al loro amico un saluto particolare nel momento dell'addio. Gallorini lascia la moglie Tiziana e i figli Carlo e Luca. Domenica pomeriggio stava rientrando a casa quando sul rettilineo di Ceciliano, all'altezza del bivio per Stroppiello, la Ducati 998 ha urtato una Subaru Forester che procedeva nella opposta direzione di marcia. Sbalzato a terra, l'orafo è morto sul colpo mentre la Ducati ha proseguito per quasi cento metri la corsa finendo nel fossetto laterale. La Polizia Municipale ha consegnato al pm Alessandra Falcone la relazione sull'accaduto dopo aver eseguito i rilievi. L'uomo era titolare della Gallorini snc di Capolona che produce leghe. Persona dinamica e attivissimo, Stefano Gallorini viaggiava molto per lavoro e negli spazi di tempo libero si dedicava alla motocicletta, con un gruppo di centauri, frequentatori di piste.