Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Omicidio suicidio dei coniugi: oggi funerali. Il prete: "Ora vicini ai figli"

Maria Paola Trippi e Graziano Rossi

Luca Serafini
  • a
  • a
  • a

E' il giorno dell'addio ai coniugi dell'omicidio suicidio di Monastero, alle porte di Arezzo. Alle 15 di oggi, giovedì 2 aprile, nella pieve di Sant'Eugenia al Bagnoro si svolgono i funerali di Graziano Rossi e Maria Paola Trippi, 53 e 51 anni. Prima della mezzanotte di lunedì l'uomo, impresario edile, dopo un litigio nella villetta tra Santa Firmina e Bagnoro, ha preso il fucile da caccia ed ha sparato al capo della moglie che era distesa sul letto, l'ha coperta con un telo, poi si è seduto sull'altro lato del letto, si è puntato la doppietta alla tempia e si è ucciso.  Guarda foto Guarda foto Una tragedia, ha spiegato la polizia, dettata da persistenti contrasti fra i due. Il tarlo della gelosia, l'incompatibilità, avrebbero innescato il folle gesto.  Guarda video La camera ardente è stata allestita all'obitorio del San Donato. Le due salme saranno accompagnate al cimitero di Bagnoro dove saranno tumulate a fianco. Il parroco don Daniele Arezzini, invita a "stare vicini ai figli". Quattro fratelli tra i 17 e i trent'anni che adesso devono misurarsi con una realtà molto diversa. Al momento della tragedia i due maschi più giovani erano fuori, in un'altra stanza si trovava il figlio con problemi di disabilità, al piano superiore la figlia maggiore, che è incinta, con il marito e la nipotina. In passato la vita di coppia aveva avuto momenti burrascosi, le tensioni sussistevano, ma i Rossi vivevano tutti sotto lo stesso tetto e la notte di sangue ha sconvolto tutti. Articolo sul Corriere in edicola e on line edizione 2 aprile