Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Guerrina, il Ris esamina i resti trovati nel cimitero

Francesca Muzzi
  • a
  • a
  • a

Gli uomini del Ris dei Carabinieri stanno rivolgendo accertamenti sui resti ritrovati nell'ossario del cimitero di San Gianni di Sestino che potrebbero appartenere a Guerrina Piscaglia. Il sopralluogo è iniziato alle nove di questa mattina, sabato 4 aprile, e i militari dell'Arma sono andati diretti verso la piccola cappellina all'interno della quale è stato trovato lo scheletro. Sembra che le ossa non siano particolarmente vecchie e questo lascia aperta la possibilità che i resti effettivamente appartengano alla donna. Sul posto anche i carabinieri di Arezzo e il magistrato, oltre ai carabinieri di Badia Tedalda. Iniziate le comparazioni sulle arcate dentali per potere confermare l'identità. Il luogo si trova a meno di dieci chilometri da Ca' Raffaello dove la donna viveva e sparì il primo maggio. Assistono a distanza alle operazioni anche numerosi giovani che a San Gianni stanno trascorrendo il ponte di Pasqua in una casa vacanza. Giornalisti e telecamere tenuti da distanza dai carabinieri.