Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Guerrina, prime risposte su cranio e ossa: resti umani bruciati, sezionati e disseppelliti

Marco Antonucci
  • a
  • a
  • a

Resti umani bruciati, sezionati e che sarebbero stati portati in quell'ossario dopo essere stati disseppelliti. Sono le terribili prime risposte che sarabbero arrivate dall'esame del cranio e delle ossa ritrovate nel cimitero di San Gianni a Sestino. Reperti che dal sabato di Pasqua sono sotto la lente degli esperti del Ris di Roma e che getterebbero una nuova luce sull'indagine che da quasi un anno vede carabinieri e magistratura di Arezzo passare al setaccio ogni possibile indizio che possa fare luce sulla scomparsa di Guerrina Piscaglia, la cinquantenne scomparsa da Ca' Raffaello il primo maggio di un anno fa. I prossimi saranno giorni decisivi visto che dovranno arrivare le risposte del Ris sul confronto tra il dna estrapolato dai resti ritrovati nel piccolo cimitero e il dna  di Guerrina Piscaglia.