Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Tanti palloncini e musica techno per Anna

Anna Limongello

Francesca Muzzi
  • a
  • a
  • a

Tanti palloncini colorati, striscioni con scritto “ciao Anna” musica techno e un fragoroso applauso hanno salutato l'uscita dalla Chiesa di Santa Teresa del Bambin Gesù del feretro di Anna Limogello, la trentunenne sangiovannese morta sabato pomeriggio all'Ospedale della Gruccia per meningite. Al rito funebre, celebrato da don Francesco Rosi nella chiesa del quartiere del Ponte alle Forche, tante persone, in larga prevalenza giovani, che hanno riempito la chiesa e il sagrato antistante. Prendendo spunto dal Vangelo di Luca, per la precisione dal celebre brano del “buon ladrone”, don Francesco ha cercato di dare conforto alla famiglia, al fidanzato agli amici e conoscenti: “Questi giorni tutti ci siamo chiesti perchè -ha esordito nell'omelia- ed è umano piangere la scomparsa di Anna, che ci fa sentire abbandonati e nascere dei dubbi ai quali solo in Gesù -ha ricordato- si può trovare la risposta. Vedo tanti giovani prova che Anna ha seminato tanto, ricordiamoci del suo sorriso e del suo cuore aperto, ricordiamo il sorriso che è entrati nei nostri cuori come inizio di una nuova vita”.