Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Caso Guerrina, "Diocesi responsabile civile nel processo a Gratien"

Padre Graziano

Eleonora Sarri
  • a
  • a
  • a

La Diocesi di Arezzo responsabile civile nel processo a padre Graziano accusato dell'uccisione della parrocchiana Guerrina Piscaglia. E' quello che chiede la parte civile alla Corte d'Assise nella prima udienza in corso alla Vela del palazzo di giustizia di Arezzo. L'avvocato Nicola Detti si accinge a proporre la citazione della Curia e quindi del vescovo, monsignor Fontana. Se venisse accolta questa richiesta potrebbe avere effetti in sede civile in caso di condanna del sacerdote. Si attende di conoscere la motivazione alla base di questa istanza, forse verrà sollevata la questione relativa al fatto che il religioso accusato del delitto stava svolgendo la sua missione per conto della Diocesi. In aula padre Graziano, che venerdì compie 46 anni e continua a proclamarsi innocente, il marito della Piscaglia, Mirco e i parenti della donna scomparsa.