Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Morta giù dal balcone dell'hotel: due giovani aretini a processo

Martina Rossi

Luca Serafini
  • a
  • a
  • a

Due giovani aretini sono a processo a Genova accusati di false dichiarazioni al pm e favoreggiamento personale, in merito alla vicenda della morte di Martina Rossi, ventenne ligure caduta dal sesto piano dell'hotel di Palma di Maiorca durante una vacanza. Guarda le foto Era l'agosto del 2011. Secondo l'accusa i due 24enni di Castiglion Fibocchi avrebbero coperto con versioni accomodate gli altri due amici che si trovavano in camera con la studentessa, e che sono indagati per aver causato la morte della ragazza che - ipotizza la procura di Arezzo - tentava di sfuggire ad una violenza sessuale. Oggi, 15 gennaio, per i due 24enni aretini imputati nel filone genovese della vicenda, prima udienza davanti al giudice monocratico. I ragazzi accusati di omicidio colposo, morte in conseguenza di altro reato, omissione di soccorso e tentata violenza sessuale, hanno sempre negato sostenendo che la ragazza era fuori di sé e di scatto si sarebbe lanciata verso il balcone. La famiglia Rossi, che fece riaprire le indagini subito chiuse nelle Baleari, è convinta che andò in altro modo. ARTICOLO SUL CORRIERE IN EDICOLA E ON LINE DEL 15 GENNAIO