Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Morto investito 14 giorni fa, senza soldi: niente sepoltura

Luca Serafini
  • a
  • a
  • a

Morto investito mentre camminava a piedi lungo il raccordo ad Arezzo il 22 gennaio scorso, non ha ancora avuto sepoltura il rumeno senza fissa dimora. Il figlio che abita in Romania è studente e non ha i mezzi economici, altri familiari non si sono fatti avanti. La salma è 'parcheggiata' in obitorio. L'uomo non aveva soldi e adesso l'avvocato Lorenza Calvanese cerca di trovare una soluzione. Per ora a vuoto la richiesta di un anticipo alla compagnia di assicurazione dell'automobilista che ha urtato il cinquantenne, poi deceduto. ARTICOLO SUL CORRIERE DI AREZZO IN EDICOLA E ON LINE DEL 5 FEBBRAIO