Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Droga, tossicodipendenti aiutano ad arrestare spacciatori

default_image

Luca Serafini
  • a
  • a
  • a

Tossicodipendenti collaborano con i carabinieri e fanno finire in trappola gli spacciatori. Tre tunisini sono stati arrestati per il giro di droga a Campo di Marte, Parco del Pionta e zona Saione ad Arezzo. L'operazione porta la firma dei militari del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale Carabinieri di Arezzo. Si parla di vero e proprio monopolio dello spaccio di eroina e cocaina. Un primo riscontro alle attività si era già avuta nel giugno del 2015 quando i tre tunisini H.F. 28enne,O.M. 21enne e K.M.H. 24enne erano stati già arrestati, in flagranza di reato, per spaccio di sostanza stupefacente del tipo cocaina (27 grammi)  e sequestrati circa 600 euro provento dell'attività illiceità. Il successivo sviluppo delle indagini ha consentito di individuare numerosi assuntori che collaborando attivamente con le forze dell'ordine e avviati in un percorso di recupero terapeutico hanno permesso di documentare circa 200 cessioni di sostanza stupefacente a giovani provenienti da tutta la provincia di Arezzo che avevano come riferimento i tunisini. Le modalità di acquisto erano consolidate e sicure previ contatti telefonici dalle cabine telefoniche della zona con consegne sempre in zone diverse per depistare gli investigatori. Il giro di  danaro accertato per il periodo delle indagini è stato di circa 50.000 euro tenuto conto che le dosi erano vendute ad un prezzo medio di 20 euro e con assuntori che  compravano anche più dosi giornaliere.