Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Torna padre Graziano, strana trasferta senza braccialetto

Luca Serafini
  • a
  • a
  • a

Torna ad Arezzo Padre Graziano. E' atteso alla nuova udienza del processo per l'omicidio di Guerrina Piscaglia, venerdì 19 febbraio. Ai domiciliari in convento a Roma dal primo febbraio, verrà in auto accompagnato dall'avvocato Zacheo. Gli sarà disinserito il braccialetto elettronico prima della partenza. Ma il trasferimento è ammantato da un alone di stranezza. Diverse le interpretazioni sull'ordinanza della Corte d'Assise. Di solito gli imputati ai domiciliari con braccialetto o vengono autorizzati a venire liberi perché non c'è pericolo di fuga, oppure sono accompagnati dagli agenti. Qui la situazione è anomala. Nel dubbio, l'avvocato Zacheo gli farà da custode e responsabile, seguendolo passo passo: dalle soste in Autostrada alla pausa caffè dell'udienza. In aula sfilano importanti testimoni. ARTICOLO SUL CORRIERE DI AREZZO IN EDICOLA E ON  LINE DEL 18 FEBBRAIO