Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Padre Graziano, attesa per decisione Cassazione

Luca Serafini
  • a
  • a
  • a

Attesa per la decisione della Cassazione sulla misura cautelare più idonea per padre Graziano. Nell'udienza di martedì 5 aprile alla Suprema Corte il procuratore generale ha chiesto l'annullamento dell'ordinanza del tribunale del Riesame di Firenze che a dicembre 2015 ha concesso al prete accusato dell'omicidio di Guerrina Piscaglia i domiciliari con il braccialetto elettronico (trasferimento in convento avvenuto solo il primo febbraio per mancanza della cavigliera di sicurezza). Per il procuratore generale permane il rischio di reiterazione del reato, mentre Alabi non è potenzialmente in grado di predisporre e attuare una fuga. L'avvocato Riziero Angeletti, con il quale c'era l'avvocato Francesco Zacheo, ha controbattuto ritenendo il ricorso inammissibile e comunque da non accogliere. Poi la lunga camera di consiglio che dovrebbe concludersi nella mattinata di oggi, 6 aprile. La Cassazione può confermare i domiciliari, annullarli, rinviare gli atti al Riesame di Firenze.