Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Morte Albertazzi e quel fatto di guerra, sindaco scrive a Renzi e Mattarella

Luca Serafini
  • a
  • a
  • a

Morte di Albertazzi, lettera al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e al presidente del Consiglio Matteo Renzi. A scriverla è il sindaco di Sestino, Marco Renzi. Il primo cittadino del comune in provincia di Arezzo ripercorre l'episodio del 1944, in tempo di guerra, che coinvolse Giorgio Albertazzi. La fucilazione di un giovane disertore che aveva aderito ai ribelli della Montagna, Ferruccio Manini. Episodio controverso sul quale per decenni si è discusso. Senza arrivare ad una riappacificazione e ad un incontro con il grande attore. "Un fiore per Albertazzi e un fiore per Manini", dice il sindaco di Sestino. Nel luogo dove fu fucilato, sottolinea, ci sono ancora i segni dei colpi esplosi. LA LETTERA SUL CORRIERE DI AREZZO IN EDICOLA E ON LINE DEL 31 MAGGIO