Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Consulente carbonizzato, sparita borsa. Il giorno dell'autopsia

L'auto e Gianni Canestri, aveva 45 anni

Luca Serafini
  • a
  • a
  • a

Mistero del consulente carbonizzato, mancherebbero la borsa con i documenti di Gianni Canestri e il telefonino. Non è chiaro se andati distrutti nel rogo dell'auto alla Nave di Bibbiena, se gettati o se portati via. Guarda le foto Guarda il video Indagini nel vivo mentre oggi, venerdì 17 giugno, è il giorno chiave dell'autopsia. Il professor Mario Gabbrielli esegue al San Donato di Arezzo l'esame su incarico del pm Alessandra Falcone per chiarire esatte cause del decesso (prima o dopo le fiamme). Suicidio o omicidio, si capirà di più. Apparentemente su resti non erano visibili segni di violenza. La borsa con le carte non è stata trovata neanche in ufficio. Al mattino di martedì Canestri era uscito per lavoro diretto all'agenzia delle entrate. Tutto sembrava normale, poi l'incendio della Clio e il ritrovamento del cadavere sul sedile posteriore. I carabinieri approfondiscono anche la questione delle minacce che l'uomo - che lascia moglie e figlia piccola - avrebbe ricevuto ad aprile. ARTICOLO SUL CORRIERE DI AREZZO IN EDICOLA E ON LINE DEL 17 APRILE