Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Gratien, il giorno dell'interrogatorio: zio, telefono, sesso

Luca Serafini
  • a
  • a
  • a

E' il giorno dell'interrogatorio a padre Graziano. Nel processo per l'omicidio di Guerrina Piscaglia oggi 24 giugno l'imputato si sottopone all'esame. Dovrà rispondere alle domande del pm Marco Dioni e degli avvocati. Temi caldi, il rapporto con la parrocchiana, la figura evanescente di zio Francesco, i depistaggi, l'uso del telefonino della Piscaglia, le relazioni con le donne che dicono di aver avuto incontri sessuali con lui. L'interrogatorio in carcere a Gratien, dopo l'arresto, durò otto ore. Intanto ecco le motivazioni del Riesame alla conferma dei domiciliari. Ribadita l' "indole fredda" di Alabi, persona senza "remore morali", capace di delinquere ancora, dicono i giudici, ma che con il braccialetto elettronico e in base al comportamento tenuto fin qui è da ritenere al sicuro in convento. Dubbi, in merito all'udienza di oggi, sulla presenza di due testimoni: il dottore della Piscaglia e una donna che avrebbe ricevuto una telefonata sconveniente di Gratien. ARTICOLI SUL CORRIERE DI AREZZO IN EDICOLA E ON LINE DEL 24 GIUGNO