Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Guerrina, attacchi di Gratien a pm e carabinieri: procura valuta dichiarazioni

Luca Serafini
  • a
  • a
  • a

Processo per l'omicidio di Guerrina, la procura di Arezzo verifica le trascrizioni dell'interrogatorio in aula a padre Graziano dopo le forti dichiarazioni rese dall'imputato verso gli stessi magistrati e gli inquirenti. Gratien Alabi, che si ritiene ingiustamente perseguito, nel corso dell'esame ha adombrato sospetti e lanciato accuse in varie direzioni: verbali degli interrogatori a suo dire distorti e frasi tradotte male, pressioni, pasticche di calmanti fatte assunte in carcere dopo l'arresto disposto dal gip, attività dei carabinieri condizionata dall'esterno. L'ufficio del procuratore Roberto Rossi valuterà se sussistono estremi penali (calunnia) o se si tratta di un semplice sfogo. Il processo in Corte d'Assise riprende venerdì 15 luglio. Parlerà ancora padre Graziano. ARTICOLO SUL CORRIERE DI AREZZO IN EDICOLA E ON LINE DELL'11 LUGLIO