Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ma la partita di don Paolo continua. Funerale, Palestina collegata

Luca Serafini
  • a
  • a
  • a

La partita di don Paolo De Grandi non è finita. Oggi, lunedì 18 luglio, è il giorno dei funerali: alle 17 nella pineta di Campoluci di Arezzo vicino alla chiesa, nell'area attrezzata di cui don Paolo è stato l'artefice. La sua partita continua perché le attività andranno avanti e la comunità si stringe. Nei prossimi giorni i suoi ragazzi andranno alla vacanza che il parroco aveva organizzato. L'appello rivolto anche dal vicario monsignor Dallara è di non disperdere il patrimonio creato dal sacerdote. Oggi però sarà il giorno del distacco e della commozione. Prevista una partecipazione di massa. Il coro, i ricordi, il collegamento via Skype con i ragazzi della Palestina che aveva ospitato. Celebra l'arcivescovo monsignor Fontana. Domenica c'è stata la visita del cardinale Bassetti. Partecipano alle esequie il giornalista Paolo Brosio e molti personaggi del calcio e dello sport, tutta la Polizia di Arezzo di cui era cappellano. Dopo il funerale, la salma partirà per Nogara di Verona dove don Paolo era nato nel 1970. L'infarto che lo ha stroncato durante la partita di calcetto di venerdì 15 luglio è stato preceduto da un malessere nei giorni precedenti. ARTICOLI SUL CORRIERE DI AREZZO IN EDICOLA E ON LINE DEL 18 LUGLIO