Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Disabili, ostacoli a catena: auto blocca carrozzella

Luca Serafini
  • a
  • a
  • a

Non c'è pace per i disabili che vogliono muoversi in città. Nel giorno in cui il Comune di Arezzo raccoglie il grido di Alba Coradeschi, la donna che era rimasta intrappolata con la carrozzina tra i dissuasori anti-ciclisti nel sottopasso di via Vittorio Veneto, si registra un altro episodio da censurare. La sosta selvaggia di un'auto sopra le strisce pedonali, all'Eden, e il passaggio sbarrato per un uomo in carrozzella. Immagini che parlano da sole. Intanto la signora Alba incontra il vice sindaco Gamurrini e lo ringrazia per l'immediato intervento nel tunnel. Ma la donna lamenta come ad Arezzo siano troppo diffusi i comportamenti scorretti e le situazioni che vanno a discapito di chi ha problemi nel deambulare. Quanto al sottopasso di via Vittorio Veneto, il lavoro degli operai comunali per distanziare meglio i paletti si è svolto mentre indisciplinati ciclisti trasgredivano la regola e pedalavano imperterriti anziché scendere di sella. La Polizia Municipale ha elevato verbali. ARTICOLI SUL CORRIERE DI AREZZO IN EDICOLA E ON LINE DEL 28 SETTEMBRE