Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Oro sparito per 4 milioni, vigilante verso processo ma resta il giallo

Il furgone Securpol e Di Stazio

Luca Serafini
  • a
  • a
  • a

E' il giallo dei gialli. Giallo oro. Si avvicina il processo per Antonio Di Stazio, 60 anni, guardia giurata (ora ex) che l'11 luglio ha fatto sparire qualcosa come 4 milioni di metallo prezioso. Verghe che trasportava con il furgone Securpol, abbandonato vuoto a Badia al Pino. L'uomo, ora in carcere a Perugia, è accusato di furto pluriaggravato e la procura di Arezzo si accinge a chiudere le indagini per chiedere il giudizio immediato. Rischia una pena da 3 a 10 anno, ma probabilmente accederà al rito abbreviato per avere lo sconto. Lui non parla e non svela i retroscena del colpo del secolo. Nonostante gli accertamenti su telefonini e computer che aveva, non è emerso nulla sui complici e nemmeno su dove sia finito il tesoro. Nessun collegamento, intanto, con il recente assalto di un furgone portavalori avvenuto a Matera: il conducente, guarda giurata, aveva lavorato in passato ad Arezzo ma non c'entra nulla con la rapina. ARTICOLO SUL CORRIERE DI AREZZO IN EDICOLA E ON LINE DELL'8 NOVEMBRE