Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Muri imbrattati: stop ai quattro writer più attivi

Luca Serafini
  • a
  • a
  • a

Muri imbrattati, quattro writer scoperti dalla Polizia Municipale. Alle 5,45 di stamani, mercoledì 14 dicembre, è stata data esecuzione a un provvedimento della procura della Repubblica di Arezzo, con il quale, a seguito di indagini della polizia municipale, sono stati individuati quattro presunti writer. Negli ultimi giorni ignoti graffitari erano tornati in azione anche nel sottopasso di via Vittorio Veneto recentemente ripulito e in via Trasimeno. Guarda le foto degli ultimi imbrattamenti I denunciati sono D.S.N, B.F., A.I, e B.B. tutti tra i 25 e i 35 anni. Gli agenti della municipale hanno svolto una perquisizione presso le abitazioni dei quattro soggetti ed hanno rinvenuto centinaia di bombolette spray, tute da lavoro bagnate e macchiate di vernice, oltre a materiale informatico che sarà sottoposto a verifica, e se la procura lo riterrà necessario a perizia. Tutto il materiale ritrovato nella perquisizione domiciliare è stato posto sotto sequestro. La polizia municipale è risalita ai quattro soggetti attraverso i loro tag, una sorta di firma con il quale il writer sigla il proprio graffito. Secondo la pm si tratta dei quattro writer più attivi in città. Il sindaco Alessandro Ghinelli ringrazia tutto il corpo di polizia municipale e in particolare il nuovo comandante Cino Augusto Cecchini per la brillante operazione messa a segno.