Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Così l'addio a Sara, spacciatori volatilizzati

Sara aveva 19 anni

Luca Serafini
  • a
  • a
  • a

La salma di Sara Smahi, 19 anni, stroncata da overdose di cocaina e oppiacei nella casa di Cesa in Valdichiana, è a Sansepolcro da mercoledì. Dopo il rito musulmano della vestizione, si prepara il viaggio verso il Marocco dove riposerà. Volo per Casablanca poi trasferimento a Fes. Nata in Italia da genitori marocchini, la ragazza aveva problemi di tossicodipendenza e durante il percorso finalizzato al recupero ha avuto la ricaduta fatale. L'incontro con due tunisini che sembrano essersi volatilizzati. I carabinieri non li trovano. Sono indagati per morte in conseguenza di altro reato, omissione di soccorso e spaccio. Frequentatori di Arezzo, nei giri dello smercio di stupefacenti, i loro nomi sono Iaia e Omar. ARTICOLO COMPLETO SUL CORRIERE DI AREZZO IN EDICOLA DEL 16 MARZO