Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Cantarelli riapre con incognite, Prefetto riceve sindacati e Rsu

Luca Serafini
  • a
  • a
  • a

Crisi Cantarelli, riapre la fabbrica di Terontola dopo 18 giorni di stop con tutto il personale in cassa integrazione. Incognita sulla reale ripresa produttiva e silenzio totale sulla procedura in corso: a un mese dal'asta andata deserta non si sa nulla sugli sbocchi per dare prospettiva e nuova proprietà all'azienda della moda. Giovedì 27 aprile intanto è previsto l'incontro in Prefettura ad Arezzo chiesto da organizzazioni sindacali di categoria di Cgil, Cisl e Uil, e Rsu per fare il punto della situazione, divenuta preoccupante. Il prefetto Clara Vaccaro ascolterà i rappresentanti dei lavoratori e potrebbe fornire notizie di prima mano sulle determinazioni di ministero e commissario, al momento ignote. Non è escluso che venga organizzata una manifestazione dei dipendenti per sottolineare il momento delicato. Si avvicina la prossima edizione di giugno di Pitti Uomo. Resta l'interesse di Rinaldi e Sartoria Toscana, insieme, ma a condizioni diverse da quelle del bando. In bilico tutti i 250 dipendenti, 150 dei quali riprendono posto in fabbrica in un quadro di totale incertezza. ARTICOLO COMPLETO SUL CORRIERE DI AREZZO IN EDICOLA DEL 26 APRILE