Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ministero: asta bis. "Ma la Cantarelli muore"

Luca Serafini
  • a
  • a
  • a

Crisi Cantarelli, il Ministero dello Sviluppo Economico sarebbe orientato a indire un nuovo bando per un'asta bis. Mentre il commissario aveva imbastito trattative con gli interessati ad un possibile acquisto dell'azienda della moda in amministrazione straordinaria. Più di un mese dopo il flop della prima asta (nessuna busta) regna la totale incertezza sulla procedura. Giovedì 27 aprile davanti alla Prefettura di Arezzo (guarda le foto) i lavoratori della fabbrica di Terontola hanno gridato forte: "L'azienda muore. Non ci sono più materie prime. La produzione è in esaurimento". Il prefetto Clara Vaccaro ha ascoltato i sindacati e la Rsu ed ha  avuto un primo contatto con lo stesso commissario Leonardo Romagnoli. La burocrazia della legge Prodi Bis, viaggia ad una andatura lenta che non si concilia con le esigenze dell'azienda. In forse anche la presenza a Pitti Uomo di giugno. Prossimo incontro in Prefettura a maggio, tra 10 e 15, ma potrebbe essere troppo tardi. "Venderanno un'azienda chiusa", gridano operaie e impiegati. ARTICOLO COMPLETO SUL CORRIERE DI AREZZO IN EDICOLA DEL 28 APRILE