Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Droga nel motorino: arrestati spacciatori con decine di alias

Luca Serafini
  • a
  • a
  • a

Droga nascosta nel motorino: arrestasti due magrebini che nonostante gli abbondanti precedenti e gli alias, uno 12 e l'altro 17, continuavano a svolgere illecite attività. Uno quarantenne tunisino e l'altro trentenne marocchino operavano ad Arezzo tra Saione e Campo di Marte. Sono stati trovati in possesso di un etto e mezzo di sostanza stupefacente. Erano giunti da Brescia e gestivano, secondo gli inquirenti, la rete dello smercio. Il primo controllo operato dai poliziotti della narcotici, mentre i due erano con un noto spacciatore locale, ha fatto saltare fuori un minimo quantitativo di eroina, cocaina e hashish, non sufficiente per far scattare l'arresto. Ma gli uomini della Mobile hanno proseguito l'attività controllando il ciclomotore nelle loro disponibilità: il sottosella nascondeva 34.64 grammi di cocaina, 72.42 di eroina, 2.5 di hashish e 95 euro in contanti. Oltre a materiale per il taglio. Potevano essere confezionate 500 dosi. I precedenti dei due parlano di reati come: percosse, danneggiamenti, tentato omicidio, spaccio, ricettazione, resistenza, evasione.