Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Divieti alcol, cambia l'ordinanza in città

Luca Serafini
  • a
  • a
  • a

Verso il cambiamento dell'ordinanza anti alcol del Comune di Arezzo ritenuta lesiva dei diritti delle imprese dalle associazioni del commercio e dell'artigianato. Proficuo incontro con il sindaco Ghinelli. Confcommercio, Confesercenti, Confartigianato e Cna affermano:  “Le associazioni concordano sulla necessità di affrontare efficacemente un problema in evidente crescita quale l'abuso di alcol, con ricadute che possono interessare a volte l'ordine pubblico e il decoro urbano,ma ritengono che il panorama normativo esistente sia assolutamente sufficiente - se applicato - ad ottenere il risultato ed in particolare: divieto di somministrazione di alcolici a minori o persona in evidente stato di ebbrezza; divieto di somministrazione e vendita aiminori di 18 anni;divieto di somministrazione e vendita dalle ore 3 alle ore 6;divieto di vendita di alcolici dalle 24 alle 6 per gli esercizi di vicinato." Queste le modifiche richieste all'ordinanza 13: divieto di somministrare alcolici a partire dalle ore 2 (invece delle ore 1 previsto dall'ordinanza); esenzione dall'ordinanza dei locali da ballo; la revisione deilimiti per l'asporto. La nuova ordinanza prevista per il 18 settembre.  ARTICOLO COMPLETO SUL CORRIERE DI AREZZO IN EDICOLA DELL'1 SETTEMBRE