Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Volantini d'amore, lei: "Perché l'ho fatto". La risposta dello sbandieratore

Luca Serafini
  • a
  • a
  • a

Parla Arianna Paperini, la donna che ha lanciato mille volantini d'amore sul corteo della Giostra del Saracino, ad Arezzo, al passaggio dello sbandieratore Giacomo Romanelli. (guarda le foto) "Perché l'ho fatto? Perché è bello come il sole..." Una follia nata con l'intento di stupire una persona con la quale finora non c'è stato alcun incontro, ma una bella corrispondenza su facebook e sui social. "Se ho fatto centro? Qualcosa si è mosso..." dice lei, che ha dovuto chiedere autorizzazioni alle autorità e sostenere costi per realizzare i biglietti con la scritta "Gnocco imperiale" e poterli gettare dall'hotel dove era ospite l'ambasciatrice americana inviata  alla Giostra. E lui? Come l'ha presa?  "Sono rimasto sbalordito quando un vigile urbano ha raccolto un volantino e me lo ha mostrato..." dice Romanelli, destinatario della spettacolare dichiarazione di ammirazione. "Ho apprezzato", dice tra qualche imbarazzo. Se son rose fioriranno. Intanto la difende dai giudizi critici di chi obietta che a corteggiare devono essere gli uomini e non l'inverso. ARTICOLI COMPLETI SUL CORRIERE DI AREZZO IN EDICOLA DEL 5 SETTEMBRE