Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Cantarelli: offerta unica, è quella di Pacenti - Richmart

Pacenti e Jordanov

Luca Serafini
  • a
  • a
  • a

Una sola offerta per l'acquisto di Cantarelli, l'azienda della moda in amministrazione straordinaria. Quella di Antongiulio Pacenti con Richmart. Alla chiusura del bando fissata per le 12 di oggi, sul tavolo del notaio Pasquale Marino di Firenze sarebbe giunta solo la busta di Men's Fashion Group, società partecipata al 50 per cento dall'imprenditore toscano e dai bulgari. L'apertura del plico avrà comunque luogo lunedì 11 settembre alle 15. Verificata la rispondenza ai requisiti richiesti e alle richieste del bando, da parte del Commissario e del Ministero, occorre prima dell'aggiudicazione l'accordo con le organizzazioni  sindacali. Oltre all'offerta economica e alle garanzie, decisivo l'aspetto occupazionale. Attualmente i dipendenti sono 250 di cui 100 circa in cassa integrazione. Quanti intende assumerne il nuovo potenziale proprietario si saprà all'apertura della busta. All'asta non ha quindi partecipato la cordata aretina composta da Emiliano Rinaldi e Sartoria Toscana. Pacenti e i bulgari (società guidata da Martin Jordanov) avevano messo già sul piatto una cauzione di 160mila euro. Hanno già rilevato dal tribunale di Grosseto il marchio Mabro. Martedì assemblea dei lavoratori a Terontola per fare il punto della situazione su prospettive, procedura e ammortizzatori sociali.