Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

"Pistola puntata alla faccia": commessa racconta. Bimbo spettatore della rapina

Luca Serafini
  • a
  • a
  • a

"Mi ha puntato la pistola alla faccia mentre sistemavo i prodotti promozionali. Per me l'arma era vera. Sono stati momenti terribili". Racconto choc della giovane commessa del Penny Market di piazza Zucchi, a Saione, ad Arezzo, dove nel primo pomeriggio di mercoledì 13 settembre un bandito solitario ha messo a segno la rapina. "Tremavo. Voleva i soldi. Continuava a puntarmi contro la pistola.  Gli ho fatto prendere i soldi delle casse." Il bottino sarebbe di 700 euro e non duemila come sembrava inizialmente. "Un bambino ha  visto che mi stavano rapinando ed è andato ad avvisare la mia collega che si trovava in un altro settore del supermercato". Indagini in corso. ARTICOLO COMPLETO SUL CORRIERE DI AREZZO IN EDICOLA DEL 14 SETTEMBRE