Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

L'asilo: "Maltrattamenti ai bimbi? Vogliono solo colpirci"

Luca Serafini
  • a
  • a
  • a

"Vogliono solo colpire la nostra scuola privata, cattolica, per l'infanzia". Sul caso dei presunti maltrattamenti ai bambini nell'asilo di Arezzo, a San Giuliano, arriva questa affermazione dalla struttura che opera da 70 anni e con orgoglio porta avanti la sua opera: "Abbiamo 45 bambini e tutto funziona bene. Il 22 dicembre avremo il saggio, venite..." Indagate una suora e una maestra, nell'ambito dell'inchiesta aperta dalla procura dopo le querele di alcuni genitori. Atteggiamenti troppo rigidi e severi, urla, bimbi costretti a mangiare tutto il loro cibo anche controvoglia (fino, pare, a vomitare a casa) e qualche scappellotto: questi sarebbero i contenuti. Per un paio di mesi le telecamere installate dalla Squadra Mobile non hanno ripreso episodi gravi, e questo viene sottolineato dagli avvocati che difendono le indagate. Il pm Elisabetta Iannelli sulla base degli elementi raccolti non ha ritenuto di dover adottare nessun provvedimento cautelare restrittivo. Tra novanta giorni si saprà se i sei piccoli al centro della vicenda potranno essere sentiti con incidente probatorio davanti al giudice. Una psicologa li deve esaminare. Resta aperto il dubbio di fondo: reali maltrattamenti o solo metodi severi magari un po' all'antica? ARTICOLO SUL CORRIERE DI REZZO IN EDICOLA E ON LINE DEL 6 DICEMBRE