Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Menchetti apre Firenze e nuovi locali, con l'export verso i 300 addetti

L'interno di Binario 16 - Menchetti a Firenze

Luca Serafini
  • a
  • a
  • a

Menchetti apre il locale di Firenze, alla stazione di Santa Maria Novella, giovedì 21 dicembre. Si perfeziona così lo sbarco del gruppo dei prodotti da forno e del food nel capoluogo toscano: una consacrazione. "Binario 16" vede Menchetti gestire l'attività con una particolare collaborazione con Cremonini, gigante dell'alimentare. Ma non finisce qui. Nel 2018 Menchetti - oggi circa 270 dipendenti - arriverà con nuove assunzioni, soprattutto pizzaioli, ad un organico di circa 300 addetti. Prevista infatti la realizzazione della nuova linea di prodotti surgelati (basi per pizza) nello stabilimento di Cesa, in provincia di Arezzo, dove l'azienda ha la sede, il forno e il primo locale, recentemente rinnovato. La nuova linea serve per soddisfare la crescente richiesta di Usa e Inghilterra. L'attuale capacità produttiva è di 2500 basi giornaliere, che saliranno a 7500. L'export nel giro di due, tre anni dovrà superare il 10 per cento del fatturato. Il prossimo anno - il 70° della storia Menchetti - prevista la creazione di un punto vendita nella stazione di servizio in costruzione a Rapolano (Siena) lungo la superstrada. Previste le aperture a Sansepolcro in forma diretta e Pienza, in franchising. Menchetti continua la sua dinamica di crescita tenendo fede al concetto portante che finora ha funzionato: qualità, tradizione ed espansione. ARTICOLO SUL CORRIERE DI AREZZO IN EDICOLA DEL 18 DICEMBRE